Volalto Caserta, la rinascita è già iniziata

0
1327
Il presidente della Volalto Caserta, Agostino Barone, pronto a rilanciare il club rosanero

La sentenza della Corte d’appello della Fipav, il titolo di A2 salvo, un’offseason silenziosamente efficace: la Volalto Caserta è pronta a stupire

Il risultato più importante è stato ottenuto lontano dal campo. Lo scorso 31 luglio la Corte d’Appello della Fipav ha riammesso la Volalto Caserta in A2, cancellando di fatto le incertezze ed i rifiuti incassati a metà luglio dalla Lega. Una sentenza liberatoria che ha rimesso nelle mani della dirigenza rosanero e nello specifico dello storico presidente, Agostino Barone, i destini pallavolistici della società casertana.

Da quel 31 luglio si attendono però nuove notizie. Primi colpi di mercato, per la precisione, per meglio comprendere lo stato di salute di una Volalto che, al di là del verdetto della Corte d’Appello, necessita di una seria “ristrutturazione” per smaltire le scorie gestionali accumulate negli ultimi difficili e dispendiosi anni. Da quanto trapela, dal serratissimo ambiente rosanero, il presidente Barone avrebbe optato per la costruzione di un roster giovane impreziosito da atlete straniere di primo livello. Una squadra che sarà quasi certamente forgiata da un tecnico d’oltralpe (da definire il versante alpino dal quale arriverà) a cui sarà affidato il difficile compito di lanciarsi all’assalto di una salvezza che saprebbe di impresa. Il prossimo campionato di A2 si annuncia infatti spaccato in due, con 4-5 squadre proiettate al vertice e le restanti 12-13 pronte a battagliare per sorprendere e salvarsi. Uno scenario che potrebbe aiutare Caserta a compiere l’ennesimo miracolo. Che bello tornare a parlare di campo, mercato e prospettive. A Caserta la prima tempesta è passata, adesso deve per forza tornare a splendere il sole!

LASCIA UN COMMENTO