Serie C – Nola, Battipaglia, Rione Terra e Ischia sul tetto della regione

0
2596
Entusiasmo in serie C con migliaia di spettatori presenti ai match decisivi per il salto in B

La lunga stagione del volley regionale volge al termine: Battipaglia e Nola hanno trionfato in campo femminile mentre Ischia e Rione Terra in quello maschile

Si è concluso in maniera spettacolare ed avvincente in un crescendo di grandi emozioni l’ultimo campionato di serie C campano. Alliace Insay Battipaglia e Nola Città dei Gigli hanno trionfato in ambito femminile mentre in quello maschile sono state Rione Terra Pozzuoli e Ischia a conquistare la promozione in serie B. Dopo quasi 10 mesi di battaglia (tra regular season e playoff) sono stati questi i verdetti di una delle annate più belle ed emozionanti di sempre in ambito regionale.

Battipagliese Volley, le salernitane hanno dominato campionato e playoff

SERIE C FEMMINILE. Tutti le avevano indicate come le due squadre più forti, complete ed esperte dell’intero lotto e per una volta i pronostici ci hanno visto lungo. Battipaglia e Nola sono state le autentiche dominatrici della serie C femminile chiudendo al comando indisturbate i rispettivi gironi e poi dando vita ad una battaglia playoff a dir poco memorabile. Merito da una parte (Battipaglia) di sua maestà Francesca Nolè accompagnata da Palladino, Di Cristo e compagne, e dall’altra del duo Anna Pericolo-Elena Drozina circondate dal talento fresco di Prisco, Palazzolo e Paura. Senza dimenticare, ovviamente, chi dalla panchina ha diretto le due grandi regine della stagione: Nico Borghesio, riuscito con Battipaglia a centrare un altro storico “doble” vincendo Coppa Campania e campionato, e Luciano Della Volpe che con la sua esperienza e preparazione superiore ha portato a Nola la mentalità vincente necessaria per compiere il grande salto dalla C alla B2. Nel mezzo ci sono state grandi battaglie come quelle in Coppa Campania che ha visto proprio Battipaglia e Nola giocarsi la finalissima poi stravinta dalle padrone di casa di Battipaglia, e una regular season che al di là del percorso netto delle Battipagliesi ed il dominio del Nola, ha comunque vissuto momenti resi complicati da infortuni e sfortuna. E poi, due immense società che hanno profuso enormi sacrifici per portare due realtà di peso nel volley nazionale dovendo spesso fare i conti con l’indifferenza dell’imprenditoria locale. Nei playoff sono arrivate le risposte che tutti attendevano con Nolè e compagne in festa in tre gare contro Nola e poi Nola brava, a sua volta, a liberarsi dall’Olimpia San Salvatore Telesino sempre in 3 gare nell’ultimo atto promozione dell’anno. Il tutto davanti a migliaia di spettatori che hanno accompagnato la cavalcata di Nola e Battipaglia colorando con entusiasmo e passione il cammino verso la B2 di queste due grandi squadre.

Rione Terra Pozzuoli, festa grande per la promozione in B

SERIE C MASCHILE. Sul fronte maschile anche la stagione che si è appena conclusa sarà ricordata come quella del Rione Terra Pozzuoli del presidente Giovanni Coratella. I puteolani, dopo un avvio interlocutorio, hanno spazzato via ogni dubbio a suon di vittorie grazie all’esperienza di coach Cirillo in panchina e ad un roster concepito con il giusto mix di esperienza e talento giovanile. Gli 88 punti di fine regular season con promozione diretta in B sono stati la conseguenza di un lavoro che nel corso dell’anno ha prodotto anche la vittoria della seconda Coppa Campania consecutiva in un clima di festa che ha sconvolto (in positivo) tutti gli appassionati di volley dell’area flegrea. Come Pozzuoli, anche l’Ischia Pallavolo ha costruito nel tempo il proprio successo stagionale. Affidatasi a coach Racaniello, la squadra isolana ha tenuto testa a tutti nel corso dell’anno arrivando ad un passo dalla Coppa Campania (persa in finale contro il Rione Terra) per poi esplodere a giugno in una sfida playoff quasi a senso unico contro i Colli Aminei (battuti sia all’andata che al ritorno). Ed ora si può e si deve sognare qualcosa di decisamente grande.

Il successo dell’Ischia Pallavolo

 

Battipaglia, Nola, Rione Terra e Ischia: ecco le quattro regine del volley regionale campano della stagione 2017/2018. Quattro grandi squadre che hanno riscritto la storia delle loro rispettive società. Complimenti a tutti e come si suol dire in questi casi “adesso arriva il bello”.

LASCIA UN COMMENTO