Volalto 2.0, anche Melli e Frigo: inizia la caccia alla A1

0
675
Laura Frigo (a sinistra) e Giulia Melli sono gli ultimi due acquisti di una Volalto 2.0 che punta con decisione alla A1

Ancora due super colpi per la Volalto 2.0 che adesso non può più nascondersi: con Melli e Frigo l’obiettivo è la promozione in A1

Ancora Volalto 2.0, ancora botti di mercato. Il presidente di Caserta, Nicola Turco non intende fermarsi e così dopo Cella, Dalia, Ghilardi e Repice completa il sestetto con il martello Giulia Melli e la centrale Laura Frigo. Altri due tasselli, altri due grandi acquisti che adesso proiettano, senza se e senza ma, Caserta in pole position per la A1.

FRIGO AL CENTRO.  A 28 anni, Laura Frigo può già vantare esperienze positive anche all’estero, dove ha vinto un titolo nell’Extraliga in Repubblica Ceca col Prostejov, senza considerare che in Italia ha sollevato al cielo una una Coppa Italia nel 2016. Fa il suo esordio nel mondo della pallavolo nel 2004, ad appena 14 anni, nella Pallavolo Saronno in Serie D. Poi subito approda nel volley nazionale della Serie B2 (ad appena 15 anni) con Orago dove resta per ben tre stagioni conquistando anche una promozione in Serie B1. Nella stagione 2008/09 gioca a Carnago in Serie B1: durante questi anni fa parte delle nazionali giovanili italiane, con le quali si aggiudica un bronzo al campionato europeo Under 18 nel 2007 e anche uno straordinario oro al campionato europeo Under 19 nel 2008. Nella stagione 2009/10 fa il suo esordio nel massimo campionato italiano grazie all’ingaggio da parte della Pallavolo Pavia, con la quale resta per due annate. Poi viene ingaggiata da Novara, mentre l’anno dopo passa a Piacenza anche se a metà campionato viene ceduta a Chieri, sempre in Serie A1. Poi approda al centro dell’Italia con la maglia di Frosinone prima di passare a Soverato al Sud in Serie A2. Ritorna in Serie A1 grazie all’ingaggio da parte del Volley Bergamo, vincendo la Coppa Italia. E quindi arriva l’esperienza fuori dall’Italia e gioca per la prima volta all’estero, approdando in Repubblica Ceca per giocare col Prostejov, in Extraliga, con cui vince lo scudetto mettendo in bacheca un altro immenso traguardo. Ritorna in Italia accasandosi nuovamente a Soverato dove è protagonista di una stagione importante.

GRINTA MELLI. Giovane ma con le idee chiare: Giulia Melli è talento, potenza ed ambizione. Melli ha maturato le sue primissime esperienze in Serie C nelle fila della Pallavolo Curtatone. All’età di 16 anni si è trasferita al Volleyro’ Casal de Pazzi, compagine di Serie B1 con cui ha militato dal 2014 al 2016 conquistando da protagonista la promozione in A2. L’ottimo rendimento mostrato con la formazione romana le è valsa, nell’estate del 2016, la chiamata del Club Italia, in Serie A1. Nel mese di luglio 2017, Melli si è guadagnata una nuova esperienza nella massima serie, stavolta alla Lardini Filottrano, nelle cui fila ha avuto modo di mettere assieme 14 presenze e 47 punti. A gennaio poi è stata ingaggiata dall’Hermaea Olbia (A2). Prestigioso il suo palmarès con le nazionali giovanili azzurre in cui spicca il titolo mondiale Under 18 in Perù conquistato nel 2015.

LASCIA UN COMMENTO