P2P, è la domenica delle prime volte: Aversa ko in trasferta

0
1990
La gioia delle ragazze della Givova P2P Baronissi che hanno battuto Brescia nella prima assoluta in A2

Storico esordio con vittoria della P2P Baronissi contro Brescia al tiebreak al Palasemprefarmacia.it: Aversa cede in 5 set contro Fonteviva Massa

Dalle parti di Baronissi ricorderanno a lungo dell’8 ottobre 2017. Data storica per il volley irnino che in un solo pomeriggio ha potuto festeggiare esordio e primo successo in A2 femminile. La P2P ce l’ha fatta, strappando un successo al tiebreak contro la Millenium Brescia trascinata da una inarrestabile Yaremis. Torna invece con un sol punto dalla trasferta di La Spezia la Sigma Aversa di capitan Enrico Libraro. Al termine di un’intensa battaglia, su in difficile campo ed al cospetto di un’ottima squadra, i normanni hanno limitato i danni tornando a casa con 1 punto che, però, fa morale e muove la classifica.

DELIRIO IRNINO. La battaglia è stata dura, l’atmosfera magica. In 500 circa (spettatore più, spettatore meno) hanno spinto la Givova P2P Baronissi verso una vittoria che di fatto spalanca nel migliore dei modi l’avventura nella serie cadetta della piccola ma ambiziosa realtà salernitana. Di fronte la forte ed esperta (della categoria) Brescia. Nel mezzo la strepitosa prova della cubana, già idolo di Baronissi, Yaremis (25 punti) e la sostanza di una squadra che si è aggrappata alla saggezza tattica ed emotiva di Merylin Strobbe e alle buone giocate di Serena Moneta. Poi è stato un susseguirsi di emozioni culminate con il grido di tutta Baronissi (anche se il PalaSemprefarmacia.it è nella vicina Pellezzano) per il 15-12 conclusivo. Applausi, abbracci e la consapevolezza di poter compiere l’impresa chiamata salvezza: la Givova P2P Baronissi se la giocherà con tutti.

La panchina della Sigma Aversa durante il match di La Spezia

STOP AVERSA. I normanni hanno combattuto, hanno risposto punto su punto all’Acqua Fonteviva Massa, ma alla fine hanno dovuto cedere al tiebreak. Nonostante un attacco equilibrato (Libraro e Santangelo top scorer di giornata), i normanni hanno fatto i conti con un Krachev praticamente inarrestabile non riuscendo ad andare oltre il tiebreak. Il punto strappato a La Spezia consente comunque a Libraro e compagni di conservare la vetta della classifica del Girone Bianco in coabitazione con la neopromossa Catania alla vigilia del primo turno infrasettimanale del campionato. Mercoledì si torna in campo contro Roma: la stagione entra subito nel vivo.

LASCIA UN COMMENTO