Ottaviano, all-in per la A: Libraro, Giacobelli e tanta voglia di riuscirci

0
762

Dopo il clamoroso finale della scorsa stagione, la Gis Ottaviano ripunta con decisione alla A2: Libraro e Giacobelli i “top player” arrivati dal mercato

Quando tocchi il fondo non puoi che iniziare a risalire. Così recita un vecchio, saggissimo, detto che deve aver caratterizzato la lunga estate della Gis Ottaviano. Il fondo è stato toccato senza ombra di dubbio a Castellana Grotte quando in tarda primavera scorsa la Gis Ottaviano vide infrangersi i propri sogni di gloria (i playoff) su un inatteso scoglio pugliese all’ultimissima giornata. Contro un gruppo di giovani motivati ma non certo all’altezza dei vesuviani, peraltro reduci dalla strepitosa e decisiva vittoria contro la Romeo Normanna, la Gis fece harakiri soccombendo 3-2 nel modo più atroce ed inspiegabile. Sarebbe stato facile gettare la spugna. Sarebbe stato facile arrendersi. Ma invece ad Ottaviano hanno deciso di raddoppiare gli sforzi per provare a realizzare quel sogno chiamato A2.

Dopo un lungo silenzio (solo mediatico), la Gis ha sconquassato il mercato piazzando uno dietro l’altro colpi da A2 (forse anche A1). La punta di diamante di Ottaviano sarà Enrico Libraro che dopo la fine dell’epopea aversana, ha deciso di accettare le lusinghe di papà Gennaro e del fratello Antonio andando a ricostituire la Libraro’s Band di “ComCaviana memoria”. Un colpo super, un colpo da A2 completato con gli annunci di mister “muro” Mario Giacobelli, centrale rivelazione degli ultimi due anni di A2 ad Aversa che adesso intende trascinare anche Ottaviano nella seconda serie nazionale, e di Beppe Scialò opposto con esperienza, talento e carisma da vendere. Confermati Ardito, Guancia, Settembre, Bonina e D’Alessandro, il presidente ottavianese Lello Ugliano, ha aggiunto il centrale classe ’99 Geri Ndrecaj per dare ulteriore sostanza alla squadra. Questi gli ingredienti della nuova Gis Ottaviano, questo il team che dopo aver toccato il fondo in quel triste e sconsolante pomeriggio in Puglia, dovrà fare della Gis la regina del prossimo campionato di serie B.

LASCIA UN COMMENTO