La Volalto 2.0 non si ferma più: in arrivo anche Repice e Ghilardi

0
955
Repice (a sinistra) e Ghiraldi gli ultimi due assi calati dal presidente Turco per la Volalto 2.0

Prosegue incessante la campagna rafforzamento delle casertane che puntano alla A1: il presidente Turco regala altri due super colpi a coach Cristofani

Senza soluzione di continuità. Prosegue incessante il mercato della Volalto 2.0 Caserta del presidente Nicola Turco. Dopo Cristofani, Cella e Dalia, il patron casertano ha calato altri due assi di altissimo livello: il libero Alessia Ghilardi e la centralona Vittoria Repice. Prende dunque sempre più forma il mosaico Volalto 2.0 che nomi, palmares, esperienza e talento alla mano, consentirà a Caserta, dopo anni turbolenti ed incerti, di puntare addirittura alla promozione in A1.

LIBERO DI CLASSE. Alessia Ghilardi, 39 anni, arriva a Caserta direttamente dall’esperienza in A1 di Pesaro con l’obiettivo di tornare nella massima serie tra poco meno di un anno con i colori della Volalto 2.0. La dottoressa  Ghilardi (è laureata in Scienze Motorie) ha deciso di sposare un progetto che “non si poteva rifiutare” dopo esperienze in A1 con Montichiari e Ornavasso.

POTENZA A CENTRO. Vittoria Repice, centrale classe ’86, negli ultimi 8 anni è sempre stata tra le migliori centrali, per rendimento e risultati, di A2 e A1. Nell’ultima stagione è stata a Perugia ma la sua carriera pallavolistica inizia praticamente nel club di casa, Soverato, in Serie B1. Al club calabro è legata per 2 anni prima di affrontare la prima esperienza ‘fuori casa’ a Taranto in B2. Qui si capisce subito che è sprecata ed ecco quindi subito la chiamata che non si aspetti: la Serie A2 col San Vito Volley. Da buona calabrese è affezionata anche alla Campania e infatti la sua “prima volta” è a Mercato San Severino. Poi va a Casalmaggiore prima di affrontare la sua Seria A con la Corpora Gricignano. Poi decide di trasferirsi al Nord con Bolzano e poi Trento. Successivamente arriva l’A1 con Firenze e quindi arriviamo al giorno d’oggi. Un presente che le regala un’altra volta la Campania ma questa volta ci torna con esperienza da vendere e con un sogno nel cassetto: essere promossa sul campo.

LASCIA UN COMMENTO