B Maschile – Marcianise vuole stupire, il Rione Terra studia da big

0
1894
La B maschile entra nel vivo tra colpi di mercato e mosse a sorpresa: è iniziata la offseason

Primi squilli di mercato in B maschile: Marcianise già quasi al completo, Tya Marigliano e Rione Terra molto attive in attesa dei colpi di Ottaviano, Cimitile, Ischia e Atripalda

Tempo di mercato, tempo di nuova stagione. La B Maschile parlerà tanto campano con ben 8 società (e mezza) pronte a darsi battaglia nel complicato, lungo e competitivo, terzo campionato nazionale. Dopo il primo mese di volleymercato è tempo di tracciare le linee guida della prossima stagione tra chi già sogna, chi vorrebbe sognare e chi, infine, ancora naviga sotto traccia.

Di Florio ancora a Marcianise

IDEE CHIARE. In casa Volley Marcianise tutto è già programmato e chiaro. Confermato il tecnico Calabrese e lo zoccolo duro del team che nella passata stagione ha ben figurato al primo anno di B, Di Florio, Flaminio, Saccone e Menna, la dirigenza biancoblu ha iniziato un attento restyling del roster. I volti nuovi saranno lo schiacciatore Davide Montò (proveniente dalla Volleyball Aversa), e il centrale Paolo Pecoraro (ex Tya Marigliano). Con loro, per il momento, anche un gruppo di giovanissimi come Alessandro Esposito, Andrea Musone e Nicola Faenza. Nucleo storico, più due acquisti di qualità, più giovani di belle speranze. In attesa delle ciliegine sulla torta, Marcianise con ancora un mese buono di offseason davanti, può già ritenersi quasi completa.

Coach Bracciano, colonna della Tya

VOGLIA DI STUPIRE. Il presidente della Tya Marigliano, Felice Mautone ha un sogno nel cuore. Parafrasando il celebre coro del Napoli Calcio, parliamo del sogno di vedere la sua Tya Marigliano lottare per la promozione in A2. Difficile, quasi impossibile ma non per questo da inseguire attraverso un mercato attento ma allo stesso tempo aggressivo. Tutto ruoterà, come da quattro stagioni a questa parte, attorno a coach Luigi Bracciano. Riconfermatissimo alla luce dei super risultati conseguiti, Bracciano potrà contare sul riconfermato Rumiano a centro, e sulle novità Annino Lombardi (libero), Luigi Ausiello (schiacciatore), Daniele Botti (schiacciatore) e Francesco Bianco. In attesa di nuove riconferme e colpi, si tratta di un’ottima base da cui ripartire più forti e con più entusiasmo di prima.

Gennaro Libraro alla guida di Ottaviano

CHE SUCCEDE? Negli occhi ancora l’incredibile ko di Castellana costato l’accesso ai playoff all’ultimissima giornata. Nel cuore la voglia di rialzarsi ancor più forti di prima. La Gis Ottaviano sta lavorando sotto traccia con un’unica certezza ufficiale: coach Gennaro Libraro sarà il condottiero del nuovo assalto alla A2. In campo? Si vocifera del ritorno in coppia dei fratelli Libraro (Antonio confermato più Enrico fresco di addio alla Volleyball Aversa). Occhio poi a Mario Giacobelli sogno di tante realtà campane e di altrettanto tante di A2. Insomma tutto può succedere e tutto sembra preannunciare un mese di luglio carico di sorprese per i tifosi della Gis. Staremo a vedere.

PENISOLA DI CAMPIONI. L’entusiasmo non è mai mancato, le idee anche. Adesso però in casa Folgore Massa è lecito sognare in grande. A fine maggio la società sorrentina ha visto premiati i suoi sforzi con una finale nazionale Under 20 ed ora tutte le energie saranno profuse nella costruzione di una grande squadra. Si ripartirà dalla certezza Nicola Esposito in panchina? Sarà ancora Scialò l’uomo simbolo del team sorrentino? Vedremo e in attesa possiamo stare sereni: la Folgore Massa non deluderà le aspettative.

Rione Terra, dalla gioia promozione alla programmazione della B

PROGRAMMAZIONE E AMBIZIONE. Non intende essere una meteora. Il Rione Terra Pozzuoli vuole dire la sua, con umiltà e massimo rispetto, in serie B. Per farlo, la neopromossa compagine flegrea sta costruendo una squadra giusto mix di gioventù ed esperienza. Dopo le conferme dei vari Vacchiano (Andrea), Ferrara, Romano, De Simone, Scotto di Marrazzo, e Palumbo, il presidente Coratella ha calato i primi assi sul tavolo annunciando in rapida sequenza i tesseramenti dello schiacciatore classe ’88, Michele Arzeo, dell’opposto ’91 Vincenzo Calabrese e del giovanissimo palleggiatore nato nel 1999 Carmine Coppola. E poi? Poi è arrivato Marco Vacchiano (fratello di Andrea) reduce da due strepitosi anni in A2 con Aversa, e sono stati riconfermati il giovane Eduardo Riccio e capitan Della Monica a cui sarà affidato il ruolo di collante umano e tecnico tra i nuovi e i veterani. Ottimo mercato, ottime prospettive.

ATTESA. C’è invece grande attesa per quello che faranno Ischia Pallavolo e Polisportiva Cimitile con i primi neopromossi alla ricerca di giocatori di qualità e quantità per cullare il sogno salvezza e i secondi pronti a bissare la splendida salvezza conquistata la scorsa stagione. Staremo a vedere.

NOVITA’. La grande novità è rappresentata dal ritorno in ambito nazionale dell’Atripalda Volley. Dai trionfi del 2012 (Coppa Italia di A2) alla serie C il passo era stato fin troppo breve. Bello e stimolante ritrovare in B una realtà così importante ed ambiziosa che sicuramente saprà fare bene.

SILENZIO. Tutti sono in attesa, infine, di notizie circa il destino della Romeo Normanna. Dopo il ko nella finalissima playoff contro Lamezia si era vociferato (e scritto) di un interesse per il titolo di A2. Ad oggi però, tramontata l’ipotesi A2, persistono grossi dubbi anche su un eventuale iscrizione alla B. Vedremo, certi che l’ambiziosa dirigenza della Romeo Normanna saprà muoversi nei tempi e nei modi giusti per non vanificare quanto fatto negli ultimi due anni.

LASCIA UN COMMENTO