Verso le Universiadi: chiude il PalaJacazzi? Pallavolo sfrattata?

0
1832
Il PalaJacazzi di Aversa potrebbe chiudere i battenti per molto tempo in vista delle Universiadi: a rischio l'attività delle società di volley

Secondo ultime indiscrezioni il palasport normanno rischia una lunga chiusura per il restyling in vista delle Universiadi: a rischio l’attività di Sigma Aversa e Romeo Normanna

Freddo ed ora, stando alle indiscrezioni che trapelano, chiuso. Non c’è pace per il PalaJacazzi di Aversa. La casa di Sigma Aversa e Romeo Normanna rischia una lunga chiusura a causa dei lavori di restyling che dovrebbero iniziare a breve in vista delle Universiadi. Una serrata che, ribadiamo, stando ai rumors istituzionali, potrebbe durare tutta la prossima stagione mettendo alla porta, di fatto, la pallavolo cittadina che negli ultimi anni ha saputo, a fatica, raggiungere livelli di eccellenza assoluta.

Il PalaJacazzi a rischio chiusura

Nell’ultima stagione il PalaJacazzi era già stato al centro di forti polemiche con Sigma Aversa e Romeo Normanna, squadre, rispettivamente di A2 e B maschile, costrette a giocare ed allenarsi nel periodo invernale con temperature prossime allo 0. Freddo glaciale che ha causato non pochi problemi di natura fisica agli atleti. Una serrata prolungata, adesso, metterebbe tutto in discussione: il lavoro sul territorio delle due società andrebbe a farsi benedire costringendo Volleyball Aversa e Romeo Normanna a trovare palasport alternativi a non si sa quanta distanza da casa. Il tutto senza considerare come e quanto potrebbero essere a rischio i già precari rapporti in essere con gli sponsor che, in caso di trasloco della prima squadra, potrebbero anche decidere di mollare non essendo interessati a discorsi fuori porta.

Insomma come spesso accaduto negli ultimi anni, la pallavolo rischia seriamente di essere trattata da sport di seconda o addirittura terza fascia. E la particolarità starebbe nell’intento alla base di tale problema: la preparazione ad una grande manifestazione sportiva. “Uccidere” lo sport già presente per promuoverne altro attraverso una grande manifestazione. Questo è quanto, questo è il punto. La Sigma Aversa attende di conoscere il proprio destino, mentre la Romeo è impegnata in un rush finale di stagione che addirittura potrebbe portarla a disputare i playoff per la A2. Immaginate il paradosso: Aversa con due squadre maschili in A2 ma senza palasport.

Ernesto Boccia, il presidente del C.R. della Fipav Campania

Il presidente del C.R. della Fipav Campania, Ernesto Boccia, alla luce di questi rumors ha espresso massimo disappunto per la situazione che potrebbe prospettarsi: “Le Universiadi  che dovevano essere viste ed interpretate politicamente come un progetto di rilancio dell’impiantistica sportiva in Campania risanando e costruendo ex novo – ha esordito Ernesto Boccia – stanno implodendo a tomba dello sport chiudendo alle società i pochi palazzetti idonei e mettendole in mezzo ad una  strada vanificando gli sforzi economici e gestionali. La Fipav Campania è preoccupata per queste chiacchiere di corridoio e farà valere la propria voce ad ogni livello. In questi casi si studiano sinergie tra le parti e non si opera in maniera drastica, antisportiva e a discapito dell’immagine dello sport”.

LASCIA UN COMMENTO