Sitting Volley, Volley Insieme per la prima tappa del Campionato Italiano 2018

0
835

Prima tappa del campionato italiano di Sitting Volley 2018 di scena ieri a Napoli, occasione per la prima uscita del tour “Volley Insieme”.

IT Giordani -Striano, da sx: Il testimonial di Volley Insieme, Andrea Lucchetta, il Presidente del CT Napoli, Umberto Capolongo, l’Assessore allo Sport del Comune di Napoli, Ciro Borriello

Giornata memorabile quella che si è svolta ieri presso le palestre dell’Istituto Tecnico Giordani di Via Caravaggio nel cuore di Napoli. Fipav e Fondazione Vodafone insieme, vincitori del bando OSO (Ogni Sport Oltre) hanno dato il via alla mattinata per la promozione del Sitting Volley. Ridefinire il concetto di “disabilità” e “diversità” in modo costruttivo e positivo portando i normodotati a doversi mettere nei panni delle persone con disabilità sedendosi a terra e giocando a “Volley Insieme” sono stati i concetti che hanno contrassegnato le prime ore della manifestazione in attesa dello start del Campionato Italiano di Sitting Volley 2018. Il tour dell’inclusione sociale è partito dalle palestre di Via Caravaggio con lo staff tecnico della Fipav, ed il testimonial d’eccezione  dell’evento, Andrea “Lucky” Lucchetta attraverso dimostrazioni pratiche e simpatici tutorial in campo che hanno monopolizzato l’attenzione dei molti ragazzi accorsi per l’occasione. In un bel clima di serenità sociale, dietro lo sguardo attento del Consigliere Nazionale, Guido Pasciari e del Presidente del CT Napoli, Umberto Capolongo si è inserito il fischio d’inizio della prima tappa del Campionato Italiano di Sitting Volley Maschile e Femminile.  Agonismo e livello tecnico altissimo per il match tra Nola  ed Aversa, quest’ultima, classificatasi prima del Girone Maschile, al femminile invece, è Nola a qualificarsi per la fase successiva.

 

 

Può dirsi soddisfatto  il presidente dell’ APS Liberamente, Francesco Scotti  che, insieme ai suoi collaboratori, si è tanto prodigato per la riuscita dell’evento: “Sono molto contento. L’ idea del Sitting Volley ci è sfiorata all’inizio della stagione dopo l’ incontro con Antonello Nolletti, attento conoscitore della disciplina – continua – In poco tempo siamo riusciti a coinvolgere un cospicuo numero di persone alla pratica di questo sport incredibile ed eccoci qua, non è stato facile mettere in piedi tutto questo, ma siamo felici della presenza delle istituzioni  federali e politiche presenti quest’oggi, e soprattutto siamo felici per essere riusciti a costruire opportunità ulteriori di divertimento a disabili e normodotati, ci auguriamo di migliorarci sempre più”.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO