Pallavolo, 26 milioni di likes e non sentirli

0
1202
Tutti pazzi per la pallavolo

L’indagine statistica condotta da Ipsos e StageUp rivela una crescita di interesse verso la pallavolo su scala nazionale: la Fipav seconda solo al calcio in termini di tesserati

I numeri non saranno tutto ma qualcosa conteranno. Certe cifre non possono essere ignorate ma piuttosto analizzate e contestualizzate. In Italia ben 26.262.000 persone (tra i 16 ed i 64 anni) “seguono” la pallavolo. Un dato impressionante, in crescita rispetto al 2015 (+ 412mila) che emerge dallo studio condotto dagli istituti Ipsos e StageUp. Niente di campato in aria, per intenderci, che inoltre quantifica in circa 1 milione il numero di praticanti, fra agonisti e amatori, all’interno del panorama pallavolistico italiano.

Ma a spiccare è un altro dato riportato nello studio di Ipsos e StageUp: poco più di 3 milioni di genitori vorrebbero che i propri figli praticassero la pallavolo. “L’analisi sull’interesse per le discipline – spiega Federico Gaetano, presidente e amministratore delegato di StageUp – evidenzia una buona attenzione degli italiani per quegli sport che vengono associati al concetto di benessere e salute. In particolare, la pallavolo risponde a precisi canoni estetici e si caratterizza per l’elevato rispetto delle regole: si tratta di una disciplina trasversale, che attrae l’interesse sia di uomini sia di donne, e proprio per la tradizionale immagine di sport completo, elegante e attento alla salute è una di quelle che i genitori ritengono più adatta per i loro figli”.

Numeri da tradurre in uno spot o meglio ancora ad inno alla pallavolo da sottoporre poi a chi, istituzioni ed imprenditori, guarda ancora con sospetto e diffidenza ad un mondo che muove, cifre alla mano, mezza nazione. Meditate gente, meditate …

LASCIA UN COMMENTO